Thursday, June 12, 2008

Tandem

Quando l'ho visto per la prima volta era una sera strana, non ero dell'umore giusto e guardare un film era l'ultimo dei miei pensieri, e in fondo non avevo proprio capito niente ed è meglio che non ne abbia visto che un piccolo pezzo.
La canzone, giusto la canzone e un pezzetto di strada che se ne andava, e da quella poltrona bassa sembrava quasi che ci fossi sdraiata in mezzo e avessi alzato appena appena lo sguardo dall'asfalto.
Nient'altro, e poi sono rimasta in confusione e sono ripartita.
Quando lo ho visto tutto, invece, ho rischiato di piangere per metà del film e sono rimasta lì senza decidermi con quel groppo in gola e la sensazione che stesse toccando proprio i tasti giusti.
Solo che non sapevo quali.
Non avevo capito niente nemmeno quella volta, ma mi si era appiccicato dentro con un misto di malinconia e di speranza, e mi bastava.
E poi quella canzone era ossessiva e ripetuta, e me la ricordavo da quella prima volta sdraiata sull'asfalto, mentre la macchina si allontanava ed era solo l'inizio.
E non avevo capito niente.
E forse nemmeno adesso, ma mi tengo stretto il mio nodo appiccicato in gola e sono contenta di non dover andare da nessuna parte, questa volta.
Sospiro.



[E il video è quel che è, ma è l'unico che ho trovato che mettesse insieme il film e la canzone]

1 Comments:

At 3:10 PM, Anonymous lausol said...

La canzone è bella. Non conosco il film, ma devo ammettere che mi hai più che incuriosito. Lo metto a scaricare..

 

Post a Comment

<< Home